Miss Gae Aulenti.

L’architetto deve saper leggere il contesto perché molto spesso le radici sono nascoste e sotterranee. Il saperle riconoscere e farle apparire è il grande lavoro di rilettura storica di un luogoG.Aulenti

Il suo nome rimane scolpito nelle opere! Dal Neorealismo al Neoliberty attraverso l’Asian Museum di San Francisco e l’Istituto Italiano di Cultura a Tokyo, alla ristrutturazione della Gare d’Orsay a Parigi e di Palazzo Grassi a Venezia  e il restyling di piazzale Cadorna, fino alla sua Pipistrello.

GV



I commenti sono chiusi.