We left our sparkles of light lit..for others to turn off for us..

Abbiamo lasciato le nostre scintille di luce accese.. affinchè gli altri possano spegnerle per noi.. questo il manifesto di Luzinterruptus !

Si tratta di un gruppo madrileno guidato da un artista ed un fotografo, che dal 2008 utilizzano la loro arte per creare consapevolezza dei problemi sociali e ambientali.

Literature v/s Traffic

10.000 vecchi volumi dismessi dalle biblioteche pubbliche locali, illuminati con i LED (marchio di fabbrica del collettivo spagnolo), trasformano la fredda architettura di Fed Square di Melbourne in un luogo accogliente, umano e intimo, e invitano i cittadini alla lettura e al raccoglimento, in occasione del festival Light in Winter, dedicato al National Year of Reading 2012.

Il risultato?

Un fiume di libri che dalla zona pedonale è strabordato in strada, rubando terreno prezioso al traffico locale, in un gesto simbolico per cui la letteratura si impossessa delle strade e si converte in forza conquistatrice dello spazio pubblico, offrendo alle persone un luogo incantato in cui le macchine lasciano spazio alla parola scritta. In concreto, tutta una corsia di Flinders Street si è trasformata in una sala di lettura illuminata da una luce pallida, molto più tenue e poetica di quella dei potenti schermi presenti in piazza.

 Plastic Garbage Guarding the Museum

E’ l’installazione esposta all’ingresso del Gewerbemuseum di Winthertur come parte della mostra “oh, plastiksacki”, un evento curato da Ida Marie Corell e Susanna Kumschick che ruota attorno all’utilizzo dei sacchetti di plastica.

Per la sua realizzazione, Luzinterruptus ha utilizzato oltre 5.000 sacchetti di plastica raccolti con l’ausilio degli abitanti della piccola cittadina svizzera in cambio di ingressi omaggio per la mostra. Ogni borsa, poi, è stata riempita di aria compressa e posta all’interno di due grandi bidoni per la raccolta dei rifiuta, ciascuno dotato di una luce, a formare un’arcobalone di sacchetti colorati.

Il progetto mira alla sensibilizzazione del pubblico sulla realtà dei sacchetti di plastica che, quando non riutilizzati o smaltiti correttamente, possono diventare dannosi per l’ambiente.

Ecco, infatti, dopo un mese i sacchetti cominciano a sgonfiarsi perdendo il loro lato accattivante e riportando lo spettatore  al problema dello smaltimento di questo materiale.

Le strade di Madrid

installazioni luminose per evidenziare i problemi della città.

GV



I commenti sono chiusi.