Bodies in urban spaces

Bodies in urban spaces” è il progetto del coreografo austriaco Cie Willi Dorner.

Veri e propri corpi umani, veri e propri giochi di incastro. Volti coperti e felpe colorate che si contrappongono alle cromie degli edifici, occupando spazi vuoti ed impensabili della città. Spazi residuali come nuovi punti vista.

La ricerca della relazione tra il corpo, l’architettura e lo spazio circostante è alla base di questo progetto.

L’intenzione è quella di sottolineare la struttura fisica urbana per scoprire le possibilità di movimento e comportamento nonché le norme e le limitazioni. Inserendo i corpi in punti ristretti e selezionati si cerca di scatenare un processo di riflessione e di produrre irritazione, stupore. Passanti, residenti e pubblico sono motivati e spinti a riflettere sul contesto urbano circostante in cui vivono e non più solo sulle proprie abitudini quotidiane sia dal punto di vista del movimento che percettive. “Corpi in spazi urbani” invita i residenti a percorrere a piedi la propria città instaurando così un rapporto più forte con i loro vicini, il loro quartiere e la loro città. Gli interventi sono ex-tempore e non lasciano traccia dietro di sé, ma si imprimono nella memoria degli spettatori.

GV



I commenti sono chiusi.